Blog

La scrittura manuale di Notion: cosa è possibile fare?

Una domanda che ci viene spesso fatta, riguarda la possibilità di scrivere a mano la musica direttamente su un touch screen. Quali software è meglio utilizzare e quali strumenti dobbiamo avere per fare in modo che la scrittura manuale sia davvero funzionale?

In questo articolo tratteremo la scrittura manuale con Notion, usando un Apple IPad e una Apple Pencil in quanto al momento in cui scriviamo Presonus non ha ancora rilasciato una versione delle proprie App per Android.

Questo il link per scaricare l’App Notion, disponibile sia per IOS che IPadOS e questa l’icona per attivare l’ handwriting di Notion

Come attivare la scrittura manuale dall’App di Notion?

Nella barra degli strumenti posizionata in fondo alla schermata principale, cliccate l’icona del pianoforte; si aprirà una finestra ulteriori dalla quale è possibile selezionare tutti i modi di inserimento note di Notion. Per attivare la scrittura manuale, selezionate l’icona a forma di pennino, come indicato nella figura seguente.
NB: selezionando in un secondo momento l’icona della lente di ingrandimento, si aprirà un pentagramma nel quale scrivere. Notion riporterà quanto scritto direttamente in partitura.

Iniziamo con il dire che al momento non è possibile inserire manualmente tutti gli elementi di una partitura. Gli elementi che possiamo inserire sono:

  • Chiavi
  • Indicazioni di tempo
  • Stanghetta di battura
  • Note, di ogni altezza e durata
  • Pause, di ogni durata
  • Accordi
  • Alterazioni
  • Legature di valore e di portamento
  • Gruppi irregolari
  • Articolazioni
Handwriting Notion

Come possiamo notare, non sono ancora contemplate le dinamiche, che dovranno essere necessariamente inserite in un secondo momento.

Alcuni consigli sulla scrittura a mano di Notion

Abbiamo deciso di mettere alla prova la scrittura manuale di Notion, copiando una partitura orchestrale. Ne abbiamo tratto una lista di suggerimenti per come utilizzare al meglio la scrittura manuale

  • Come prima cosa, dobbiamo immediatamente notare, che man mano che il lavoro procede Notion tende a rallentare, facendo così aumentare drasticamente il tempo che impegna nell’elaborare la vostra scrittura prima di trasformarla in scrittura computerizzata. Vi consigliamo quindi di chiudere il file e riaprirlo quando notate un significativo rallentamento delle prestazione di Notion.
  • Se dobbiamo aggiungere una articolazione alla nota che abbiamo scritto, potrebbe succedere che Notion non riconosca il comando, sostanzialmente ignorandolo. Nonostante voi stiate posizionando l’articolazione correttamente rispetto alla testa della nota, provate a scrivere l’articolazione dall’altro lato. Molto spesso questa semplice operazione può risolvere il problema del non riconoscimento dell’articolazione scritta a mano.
  • I gruppi irregolari hanno rappresentato un vero e proprio ostacolo: spesso venivano applicati non solo alle tre note (nel caso di una terzina per esempio) ma anche alle note successive. Anche in questo caso, in alcuni casi abbiamo preferito lasciare le cose come stavano e correggerle in un secondo momento con l’applicazione desktop di Notion. Il consiglio circa i gruppi irregolari inseriti con la scrittura manuale di Notion è inserirli senza badare troppo alla loro correttezza, ricordandosi però di controllarli con la massima attenzione in un secondo momento.
  • Prestate la massima attenzione a disattivare la funzione della scrittura manuale quando desiderate operare con un altro strumento: ogni tocco dello schermo con la funzione di scrittura manuale attivata si trasformerà in qualcosa che potrebbe ‘rovinare’ la vostra partitura. In altre parole attivate la funzione handwriting quando dovete scrivere e disattivatela immediatamente quando dovete fare qualsiasi altra cosa 😉
  • La scrittura manuale di Notion a nostro avviso si è dimostrata ancora molto lacunosa quando abbiamo dovuto inserire:
    • corone: semplicemente non ci siamo mai riusciti. Abbiamo provato a posizionare una corona sopra la nota, sotto la nota, a scriverla con particolare attenzione, ma niente, non siamo mai riusciti a inserirla
    • punti di staccato: in molte occasioni sono stati inseriti senza nessuna difficoltà. In altri casi, Notion li scambiava per punto di valore. In questo caso, dopo numerosi tentativi, abbiamo preferito soprassedere e assegnarlo in un secondo momento con un metodo differente rispetto alla scrittura manuale
    • legature: anche in questo caso, in alcuni casi semplicemente non siamo riusciti a inserirle, mentre in altri le abbiamo inserite con grande facilità. Purtroppo non ci è chiaro il motivo per cui alle volte l’inserimento della legatura abbia funzionato e alle volte no.

Suggerimento

Molte delle problematiche riscontrate e descritte in precendenza possono essere a volte risolte utilizzando la funzione della lente di ingrandimento che permette di aprire un pentagramma il cui contenuto verrà riportato in partitura. Personalmente non troviamo questa modalità di scrittura particolarmente comoda – preferiamo poter scrivere direttamente in partitura – ma come detto potrebbe permettere di risolvere problemi di inserimento senza passare da applicazioni desktop.

In conclusione

Possiamo concludere dicendo che la scrittura manuale (handwriting music) è una realtà utilizzabile in modo estremamente proficuo, non solo per ‘prendere appunti musicali’, ma anche per coloro che intendono trascrivere o elaborare musica con tutti i suoi elementi costitutivi. Sicuramente, come abbiamo avuto modo di dire, ci sono ancora elementi che non possono essere inseriti e altri che non sembrano funzionare ancora come ci si aspetterebbe, o che richiedono qualche ‘trucchetto’ per poter essere inseriti facilmente. Ma queste imperfezioni non impediscono di utilizzare la scrittura manuale di Notion come uno strumento professionale, a patto che si impari ad utilizzare di concerto con gli altri strumenti di inserimento. Suggeriamo quindi di fare pratica, di non demordere se in principio ci fossero delle difficoltà. Non sottovalutate questo strumento di inserimento note e cercate di cogliere quali potrebbero essere i contesti in cui potrebbe rivelarsi uno strumento davvero utile e performante.

Sei interessato ad un corso di Notion e la scrittura manuale? Ecco il corso che fa per te!

https://tecnologiamusicale.it/corso-di-notion/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *